L'ideològ

di Stefano Diana

Month: dicembre, 2008

Natura morta con Nike

Tra i tanti incontri possibili tra l’uomo e la natura, i resti di una mareggiata possono avere la forza di un’epifania. Ieri ho fatto una passeggiata sulla mia spiaggia al Circeo e ho incontrato tante allegorie di questa fine 2008. Il mio misero N70 non è riuscito a rendere il raggio giallo del tramonto che […]

Toby e l’amore disperso delle genti

Toby mi guarda sdraiato e sonnacchioso, il muso schiacciato a terra, mentre sonnacchioso anch’io faccio colazione con la tazza tiepida in mano, passeggiando sul terrazzo nella luce sparsa di un mattino velato. Dopo poco, spinto da una forte tentazione, si rizza si stiracchia si avvia verso di me senza fretta scodinzolando. Eccolo qui davanti: mi […]

Natale pretesto

Spesso le cose più vere sono sotto casa. Una massima che vale massimamente a Natale. Questo cartellone un po’ sgangherato per le piogge pesanti, che ho immortalato col cellulare proprio qui di fronte, è la pubblicità del supermall di Roma Est, uno dei tanti nuovi spaventosi centri commerciali che orbitano intorno alle città come pianetini […]

"Io sono come i nostri scultori: l’umano mi appaga. Vi trovo tutto, persino l’eternità."