L'ideològ

di Stefano Diana

Category: miti d’oggi

Essere o non essere Charlie

La parabola social dello slogan #JESUISCHARLIE in Italia, prima inghirlandato d’amore universale per la libertà d’espressione e adesso strappato dalle foto profilo e seppellito a pestoni rabbiosi, dovrebbe insegnare qualcosa. È difficile trovare una demo migliore della Grande Leggerezza digital dal like facile, così nuovo secolo, con cui ci si affretta ad appiccicarsi in fronte […]

Trivelle e posti di lavoro

Ecco un buon FAQ, neutrale, per informarsi sul Referendum 2016 Trivelle in Mare di domenica 17 aprile. Da parte mia mi sento in obbligo di aggiungere solo una cosa, non neutrale. Come avrete letto, la ragione del no è una sola: i posti di lavoro che si perdono. Ma attenzione alla favoletta morale dei posti […]

Compensare gli autori

I grandi editori e le authorities accusano gli utenti finali di pirateria proclamando di proteggere gli autori. Ma se esplicitassero i compensi che vanno a questi, distinti dai loro costi di struttura, l’accusa non reggerebbe.

Suicida o kamikaze?

Un professore francese si spara sull’altare di Notre Dame protestando contro le nozze gay, una ragazza francese si fa esplodere in un appartamento inneggiando all’Islam. Due kamikaze o due poveri suicidi? Sta a noi decidere.

L’unica vera battaglia

Dopo la terribile strage di Parigi ci accapigliamo a discutere di musulmani e cristiani, di orientali e occidentali, di nordisti e sudisti, quando la battaglia è una e una sola: quella tra ciò che è disumano e ciò che è umano. Ma per affrontarla seriamente dovremmo prima renderci conto della disumanità che ci è propria, e combattere questa disumanità insieme a quella.

"Io sono come i nostri scultori: l’umano mi appaga. Vi trovo tutto, persino l’eternità."